CoseCuriose

perché c'è sempre un perché!

Visualizza gli articoli in scienza

Olio e oliveI ricercatori dell’Istituto di Fisica applicata “Nello Carrara” e dell’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree del Cnr di Firenze, in collaborazione con l’Università Vrije Universiteit di Bruxelles, hanno sviluppato una tecnologia a fibre ottiche in grado di dimostrare e quantificare la contraffazione dell’olio di oliva.

Si tratta di una sorgente laser “supercontinuum” in grado di rivelare la presenza di oli miscelati.

L’applicazione della tecnologia nel settore oleario permetterà di prevenire le frodi di miscelazione degli oli, spacciati poi per oli extravergini di alta qualità.

La stessa tecnologia è in via di sperimentazione per l’utilizzo nei campi dei succhi di frutta, delle birre, dei vini e di svariati prodotti alimentari liquidi.

Si cerca quindi di mettere un freno alle (sempre più numerose) frodi alimentari: meglio essere sicuri di cosa mettiamo sotto i denti!

Stelle cadentiIl fenomeno delle stelle cadenti, che da sempre affascina e trattiene migliaia di persone con il naso all’insù, storicamente è sempre stato associato alla notte di San Lorenzo (10 agosto), durante la quale ne era stato individuato il picco massimo.

In realtà, il picco è andato spostandosi in un lavorìo di secoli e oggi è collocabile nella notte tra il 12 e il 13 agosto.

Gli esperti spiegano lo slittamento in avanti come effetto della precessione degli equinozi. Fatto sta che abbiamo qualche giorno in più per organizzarci con coperte ed amici per ammirare lo splendido fenomeno.

Salvo condizioni meteorologiche avverse, quest’anno il cielo dovrebbe consentirci di esprimere decine e decine di desideri, vista l’assenza del bagliore lunare che renderebbe meno limpido il cielo.

prosegui la lettura…

Cervello di HomerDa una recente analisi dell’Istituto di Psichiatria del King’s College di Londra è emerso che la disidratazione provoca danni irreparabili al cervello, restringendolo letteralmente e provocandone l’invecchiamento precoce.

Lo studio si è basato su test condotti su un gruppo di giovani ciclisti analizzati dopo prove di 90 minuti di bici sotto il sole, senza rifornimento d’acqua. I ciclisti maggiormente sudati e quindi più disidratati hanno dimostrato maggiore lentezza di ragionamento rispetto ai compagni meno sudati. Le analisi hanno poi rivelato un restringimento della materia grigia celebrale più spiccato in tali soggetti.

Ma i risultati erano già sotto gli occhi di chiunque frequenti l’università: dopo ogni sudata d’esame è d’obbligo l’aperitivo di conforto con gli amici!

SismografoIn questi ultimi mesi abbiamo assistito a diversi eventi sismici, sia in Italia (il terremoto in Abruzzo nell’aprile 2009) sia all’estero (ad Haiti lo scorso gennaio e in Cile pochi giorni fa). Spesso, per rendere conto della loro potenza devastante si usano delle scale di intensità (generalmente due).

Ma cosa sono la scala Mercalli e la scala Richter e che significato hanno?

prosegui la lettura…

Scienziato pazzoNel 1991, in una sala del MIT (l’istituto di tecnologia del Massachussetts), vennero premiati per la prima volta i vincitori del “Ig Nobel“, ovvero una sorta di parodia dei famosi premi Nobel dove però vincono le ricerche più bizzarre, assurde e senza senso. Da allora ogni anno la cerimonia viene ripetuta ad Harvard e dieci fortunati scienziati ricevono questo ambito premio.

L’ideatore del premio, lo scienziato Marc Abrahams, spiega come vengano scelte le ricerche più “meritevoli”: “Tra le 25.000 riviste scientifiche andiamo a scovare e diamo visibilità a ciò di cui pochissimi sono al corrente e un po’ d’attenzione a chi ha condotto gli studi. Siamo una comunità di scienziati e tra tutte le ricerche selezioniamo quella che quando la leggi o te la raccontano per la prima volta, come prima reazione, ti provoca una genuina risata, a cui poi segue una faccia seria, perché la cosa merita di rifletterci su. Il criterio è first laugh then think. È un po’ come la migliore delle barzellette, però non è uno scherzo è una storia vera, supportata da dati e da studi documentati“.

Insomma, sono ricerche serissime!

prosegui la lettura…